Altri modi per sostenerci

  • Donazioni
  • Lasciti Testamentari
  • Altre forme di sostegno
Persona Fisica

Quanto erogare? Non c’è una cifra prestabilita, bisogna solo ricordarsi che ogni periodo di imposta il limite massimo complessivo di erogazioni NON DEVE SUPERARE i 3.000,00 €.

Un esempio veloce:

Detrazione del 30% dall’Irpef:

persona con reddito di € 10.000,00 che dona € 500,00 a APS La Tartaruga, detrae dall’Irpef € 150,00.

Ente o Società

Sei un’ Ente o una Società (diversi dalle persone fisiche, e assoggettati all’IRES), il D.Lgs. n117/17, prevede che l’erogazioni liberali in denaro o in natura erogate a favore delle Associazioni di Promozione Sociale (APS), siano deducibili dal reddito complessivo netto del soggetto erogatore nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, unico regime agevolativo riconosciuto.

Ad esempio:
Deduzione del 10% del reddito complessivo netto dichiarato:

Azienda con reddito di € 30.000,00 che dona € 5.000,00 ad APS La Tartaruga, deduce il 10% del reddito dichiarato, ovvero € 3.000,00 .

Ruga

Per quanto riguarda le modalità di pagamento la norma precisa che le erogazioni in denaro devono essere effettuate con versamento postale o bancario, o con carte di debito, carte di debito, carte prepagate, assegni bancari e circolari.

La donazione in contanti non consente al donatore di beneficiare di alcuna agevolazione.

 

Per sostenere APS La Tartaruga, potete eseguire l’erogazione liberale accreditando, entro il 31 dicembre dell’anno, con bonifico bancario sul conto corrente intestato all’Associazione

IBAN IT78M0103070900000000646790

e scrivendo nella CAUSALE:

Erogazione liberale eseguita all’Associazione di Promozione Sociale (APS) LA TARTARUGA ai sensi dell’art. 83, c. 1, c. 2 del D.Lgs. 117/17 e successive modifiche“.

Ruga

Sarai aggiornato sui progetti che stiamo portando avanti, potrai partecipare ad eventi che si tengono sul tuo territorio, ti accompagneremo, se lo desideri, a visitare i nostri progetti.

Per richiedere la documentazione da allegare alla vostra dichiarazione dei redditi, scrivete a segreteria@associazionelatartaruga.it, allegando copia della ricevuta del bonifico.

ListaDocumenti

PERCHE’ SI FA UN LASCITO

Con il testamento hai la possibilità di decidere come destinare quanto possiedi, avendo cura di preservare, nel rispetto della legge, le quote di patrimonio disponibile qualora ci fossero eredi “legittimari” (coniuge, figli, genitori).
Hai quindi l’opportunità di destinare parte del tuo patrimonio per le attività statutarie dell’APS LA TARTARUGA.
Il testamento è un atto semplice, libero, sempre revocabile.

Dati recenti indicano che in Italia le persone che decidono di fare testamento sono solo il 5%. Si è portati a credere, infatti, che un atto così importante non sempre ci riguardi. Quello che spesso non si sa è che non facendo testamento, in assenza di parenti entro il sesto grado, l’intero patrimonio va allo STATO.

Fare testamento invece è un gesto speciale che va oltre il semplice sostegno. Qualsiasi somma tu abbia deciso di destinarci, grande o piccola che sia, il tuo lascito potrà dare speranza ai bambini più vulnerabili e ti permetterà di rinascere in aule di scuola, acqua pulita, vaccini e cure mediche.

Sarai poi aggiornato sui progetti che stiamo portando avanti,; potrai partecipare ad eventi che si tengono sul territorio; ti accompagneremo a visitare i nostri progetti in Italia, se lo desideri.

 

COME SI FA UN LASCITO

E’ possibile ricordare le persone che più ami nel testamento e nel contempo fare un dono a APS LA TARTARUGA.

Puoi destinare una somma di denaro, un bene mobile, immobile, una polizza vita, il TFR o l’intero patrimonio.

 

Le principali forme di testamento previste dall’ordinamento italiano sono due:

Testamento OLOGRAFO

Consistente in un semplice foglio di carte che deve essere:

  • scritto a mano dal testatore (con penna)
  • da lui stesso datato (giorno, mese e anno)
  • firmato (nome e cognome)

I 3 requisiti sono necessari al fine di rendere valido il testamento. 

Testamento PUBBLICO

Laddove il testatore detta le sue volontà ad un notaio in presenza di due testimoni. Il testamento riporta l’indicazione del luogo e della data e viene firmato dal notaio, dal testatore e dai testimoni.

 

 

 

COME UTILIZZIAMO IL TUO LASCITO

Grazie a te, avremo l’opportunità di pianificare interventi nel lungo periodo così da garantirne la continuità negli anni delle attività statutarie de APS LA TARTARUGA.  

POLIZZA VITA

Una modalità che viene sempre più utilizzata per beneficiare enti o persone, è la stipula di una polizza vita con l’indicazione del beneficiario in caso di decesso. Il premio dell’assicurazione sulla vita, non fa parte del patrimonio ereditario, di conseguenza non sono applicabili le norme relative alle quote di legittima e può essere destinato ad un’organizzazione come APS LA TARTARUGA.

L’assicurazione sulla vita è una forma estremamente interessante per la sua semplicità e per i vantaggi insiti che comporta. Infatti, i premi di volta in volta pagati sono ammessi quali oneri detraibili on occasione della propria dichiarazione dei redditi.

L’indicazione del beneficiario nella polizza può essere cambiata in qualunque momento.

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO (TFR)

Un lavoratore dipendente in assenza di coniuge, figli e parenti entro il terzo grado può disporre per testamento della propria indennità di preavviso e di fine rapporto a favore di associazioni come APS LA TARTARUGA.

Per maggiori informazioni, scrivete a :

segreteria@associazionelatartaruga.it

Rimaniamo in contatto

Sede Legale: Via  della Stazione 3, 56017 San Giuliano Terme (PI)
Piva: 01518300502   
Pec: Associazionelatartaruga@cgn.legalmail.it
Mail: info@associazionelatartaruga.it

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Pages